Climatizzazione

Negli edifici, siano essi edifici residenziali, industriali o per attività di servizi, riveste oggi un'importanza determinante l'efficacia degli impianti di riscaldamento, ventilazione e condizionamento (HVAC) per garantire il comfort degli ambienti di vita e di lavoro.

Tali impianti richiedono per il loro funzionamento vari macchinari per il trattamento dei fluidi/gas coinvolti negli scambi termici: compressori, pompe e ventilatori, tutti azionati da motori elettrici.

Questi macchinari sono sorgenti di vibrazione e rumore e devono quindi essere isolati sia per via aerea che per via strutturale per non compromettere il comfort degli abitanti/lavoratori.

L'isolamento delle vibrazioni generate può essere ottenuto mediante l'installazione di supporti antivibranti in gomma o a molla (Vibrostop AA, Vibrostop TSGE, Vibrostop TSPP, Vibrostop Mopla) tra la macchina e il piano di appoggio.

In altri casi è preferibile collocare la macchina (o i gruppi di macchinari) sopra un massetto di cemento che ha la funzione, come basamento inerziale, di aumentare la massa sospesa, la separazione tra massetto e soletta avviene tramite l'interposizione di materassini antibranti in gomma (Vibrostop BPD, Vibrostop G).

Nel caso di impianti è fondamentale isolare ogni via di propagazione delle vibrazioni, quindi le tubazioni in entrata ed uscita dalle macchine devono essere connesse mediante giunti flessibili (Vibrostop Moflex) e, se sospese a soffitto, devono essere appese mediante appendini antivibranti (Vibrostop Mohang, Vibrostop Silentfix, Vibrostop Mopla 1 Hanger), almeno nei primi metri a valle della sorgente vibratoria.

 

Nessun file