Industria Aerospaziale

L'elettronica installata su velivoli, razzi e satelliti è sottoposta durante la sua vita operativa alle vibrazioni presenti nella struttura stessa del mezzo su cui è installata.

Le sorgenti principali di vibrazione sono infatti costituite dai motori, dalle eliche e dai rotori di aerei ed elicotteri oppure dalle accelerazioni durante il lancio di razzi per l'immissione in orbita dei satelliti.

Per consentire alle componenti elettroniche di superare i test di qualifica e successivamente di mantenere la propria funzionalità durante la vita operativa, spesso si ricorre al montaggio su supporti antivibranti.

Tali supporti non solo devono isolare l'apparato ma devono farlo con estrema affidabilità nel tempo e contenendo i pesi: a questo scopo si dimostrano adatti i modelli più piccoli delle serie Vibrostop AAVibrostop AVAU e Vibrostop Cavoflex.

L'antivibrante in gomma Vibrostop PGM ha una sua applicazione specifica nell'isolamento della strumentazione nel cockpit grazie al suo design dal basso profilo che ne permette l'annegamento nelle strutture di sostegno.

Parti delicate di aeromobili e satelliti spesso devono essere protette anche dalle vibrazioni e dagli urti accidentali che possono subire durante le fasi di trasporto dal sito di produzione al sito di assemblaggio finale.

A questo scopo vengono realizzate slitte e contenitori per il trasporto che sfruttano la tecnologia dell'isolatore a fune (Vibrostop Cavoflex) per poter assorbire e dissipare le sollecitazioni indesiderate.

Qui la brochure con i prodotti dedicati:

Nessun file